Francesco Giuffrida

Ciao.

Sono Francesco Giuffrida e come molti nerd, sono appassionato di arti visive, storia antica, epica e del fantastico in generale. Ho una predisposizione naturale al curiosare in miti e mitologie lontane, per cercare risposte alle domande che mi pongo da solo sotto la doccia, nei lunghi tragitti in auto sulla strada per il lavoro e prima di andare a letto. Il mio tempo libero si divide tra scrittura, disegno, lettura, viaggi… e quando il mio Lato Oscuro prende il sopravvento, videogames al PC e attività da smanettone incomprensibili ai più.

Questa saga è stato il mio approccio alla scrittura e alla pubblicazione, ma è stato anche il modo per coltivare un po’ tutte le mie passioni. Dopo aver iniziato tentando la via della coralità e della community, scontratomi con il mondo ipocrita del self publishing più becero, purtroppo il primo che ti raccatta se decidi di “scrivere un libro da solo” e non sai dove iniziare, ho subito cambiato corsia infilandomi silenzioso nel corteo pacifico, innovatore, posato e ricco di idee e meraviglie dell’indie publishing: solo una parola di differenza, ma tutt’altro che una sottile sfumatura.

Al di là di questo, che penso ti interessi il giusto, ci tengo a sottolineare che tutto ciò che vedi e che leggi, è frutto di un processo “artigianale”:

MANOSCRITTO

Tutto parte da qui. Scrivo dove capita ma non proprio dove capita: la prima stesura di un capitolo è per una scrivania, o comunque un ripiano solido, anche le ginocchia vanno bene, ma solo se siamo in un weekend, altrimenti mi troverai in piedi con il portatile appoggiato su una mensola o su un mobile, stanco di stare ancora seduto dopo il lavoro; le revisioni e gli aggiustamenti, invece, quelle sono da fare assolutamente in piedi e camminando per la stanza, qualunque essa sia, con il tablet in mano e usando la penna, così mi obbligo a non riscrivere tutto o ad essere prolisso dove non è necessario. Mentre scrivo, mi piace ascoltare musica, rumori, ma solo i brani o il rumore bianco che scelgo io. Non mi danno fastidio le altre persone, anzi, è bello vedersele girare attorno occupate nelle loro faccende. Certo, sì, loro provano a parlarmi, ma l’Active Noise Cancellation delle cuffie fa bene il suo lavoro.

concept e disegni

Disegnare è una mia grande passione e farlo in digitale, anche se sto sempre più diventando consapevole della patina che questo metodo conferisce e che rende belle le cose anche se non lo sono, mi entusiasma ogni volta come la prima volta. Sono partito esclusivamente con software open source (Krita, fondando una delle prime community italiane) ma mi sono poi aperto anche ad altre alternative commerciali. Personalmente, gradisco molto il programma relativamente poco diffuso Leonardo. Quando non riesco a fare qualcosa, comunque, in particolar modo per l’impaginazione delle copertine, ricado sempre su Photoshop. Che è un po’ un sempreverde, anche se costa molto più di un albero.

PUBBLICAZIONE E WEB

Che dire, impaginazione e pubblicazione, dopo gli sforzi della stesura e del progetto artistico, sono quasi una passeggiata. Idem la cernita degli store e sul dove pubblicare. Il sito web che ho realizzato e che seguo settimanalmente mi ha dato molte soddisfazioni ed è passato per diverse varianti di stili, tono e design, di cui quella che vedi ora è l’ultima e che -spero- che mi possa continuare a piacere ancora per molto tempo, perché sinceramente preferisco passare in altro modo i miei pomeriggi di domenica (tipo in piedi a scrivere col portatile appoggiato su una mensola).

Usa pure i modi indicati in questa pagina per restare in contatto con me o per inviarmi un messaggio, che sia un apprezzamento, una critica, oppure disegno, un racconto o una diversa creazione di fan art ispirata ai miei libri e che volevi condividere con me.

Iscriviti al sito ufficiale,

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti gratuitamente al sito ufficiale di Homeron Etark e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post. Inoltre, se sei utente WordPress, puoi cercare il sito anche dalla tua bacheca di lettura di WordPress.com e iscriverti da lì. Iscrivendoti, confermi di aver letto e di accettare la Privacy Policy.

oppure contattami.



    Ringraziamenti

    Homeron Etark è un viaggio corale ma orchestrato in solitaria, da un lupo solitario. C’è però un’anima gemella che a questo lupo illumina la via con le sue magie. Senza Eleonora Bocchi, probabilmente, Homeron Etark non sarebbe sbocciato, rimanendo soltanto uno stelo senza fiore, sterile e soffocato in un bosco fitto e buio.

    Doveroso è poi citare anche i seguenti signori che hanno volontariamente e senza impegno dato una mano durante la stesura delle bozze del primo libro, tanti anni fa: Diego Bertolotti, preziose le sue revisioni sul manoscritto originale del primo libro; l’anonimo e volontario contributore Mitth, che ha compiuto gli studi iniziali di quel magnifico personaggio che è Atuko scrivendone le pagine di comparsa; Jaeger, che ha realizzato le prime bellissime bozze grafiche dei personaggi Hèlearnos, Lunete e Catlyn.